Se il coniuge non versa l'assegno di mantenimento?

Sono divorziata da più di un anno e il mio ex marito non sta versando l'assegno di mantenimento per mia figlia, cosa posso fare per obbligarlo? Ho già mandato numerosi solleciti, devo fagli un'altra causa? Premetto che lui ha un lavoro e soldi da parte, grazie.

La legge che disciplina il divorzio prevede alcuni strumenti a tutela del coniuge a cui spetta la corresponsione dell'assegno, in particolare quello del pagamento diretto del terzo che, a differenza di quanto previsto per la separazione, non necessita dell'intervento del giudice.

E' possibile infatti, maturati almeno 30 giorni di inadempienza, inviare una lettera di costituzione in mora a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al coniuge e, successivamente, notificare a mezzo ufficiale giudiziario il titolo in cui è stabilita la misura dell'assegno (si tratterà del verbale di prima udienza o la sentenza di divorzio) ai terzi tenuti a corrispondere periodicamente somme di denaro al coniuge obbligato (ad es. il datore di lavoro) con l'invito a versargli direttamente le somme dovute.

In questa maniera l'assegno di mantenimento Le verrà versato direttamente dal terzo datore di lavoro, senza passare attraverso il Suo ex marito.

Per qualsiasi informazione o assistenza in tal senso non esiti a contattarci.

Avv. Daniel Cibin

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione