La rettificazione di attribuzione del sesso anagrafico

La legge 14 aprile 1982, n. 164 consente di domandare al Tribunale la rettificazione dell’attribuzione di sesso, ossia il cambio di sesso (genere sessuale) da maschile a femminile o da femminile a maschile nell’atto di nascita e, di conseguenza, in tutti i documenti anagrafici dell’interessato.

Presupposti:

Rispetto al passato, l’iter giurisdizionale è oggi maggiormente semplificato, grazie ai correttivi apportati alla normativa dalla Corte di Cassazione (sentenza n. 15138/2015) e dalla Corte costituzionale (sentenza n. 221/2015).

Competenze dello studio

1

Diritto di famiglia

Separazione, divorzio
2

Famiglia senza matrimonio

Coppie di fatto, diritto dei minori
3

Diritto immobiliare

Sfratti, locazioni ed esecuzioni
4

Diritto ereditario

Successioni ed eredità
5

Gestione del credito

Recupero, esecuzioni
7

Crisi d'impresa

Procedure concorsuali
8

Responsabilità civile

Risarcimenti

Media e pubblicazioni

  • All
  • Intimità
  • Dovevi sposarti, ma la storia è finita poco prima del sì, così lui rivuole l'anello di fidanzamento e tu i mobili del vostro (ex) nido. Chi ha ragione e chi
    Read More
    • Intimità
  • Finito il matrimonio, ciascun per sé. E questo in tutti i sensi, compreso quello economico. La sentenza della Corte di Cassazione numero 11.504 del 10 maggio scorso ha dato una
    Read More
    • Intimità
  • Ticket sanitari, gli occhiali e l'oratorio estivo, ok. Ma come la mettiamo per la gita scolastica a Londra o per l'iscrizione al corso di scherma? Le spese riguardanti i figli
    Read More
    • Intimità