Come scoprire se sono indagato o imputato?

Salve, sono in fase di separazione giudiziale da mia moglie e c'è moltissima conflittualità tra noi. Mesi fa ho saputo per vie traverse che mi avrebbe denunciato alla polizia per non aver pagato il mantenimento delle mie figlie, che peraltro non è vero. Io non ho mai ricevuto nessun avviso dalla Polizia o dal Tribunale, è normale? Come faccio per sapere se ci sarà un processo? Grazie

Buongiorno,

in effetti, ove la denuncia querela sia stata trasmessa alla Procura della Repubblica e questa abbia aperto un fascicolo nei Suoi confronti, a Lei non viene comunicato alcunché durante la fase delle indagini preliminari.

Infatti l'indagato il più delle volte si rende conto di essere tale soltanto alla ricezione dell'avviso di deposito di richiesta di proroga dei termini delle indagini preliminari oppure dell'avviso all'indagato della conclusione delle indagini preliminari, con il quale il Pubblico Ministero gli comunica l'imputazione ipotizzata e l'intento di esercitare l'azione penale (ossia processarlo). Negli altri casi, di norma, non gli viene comunicato nulla, nemmeno l'archiviazione del fascicolo per infondatezza della notizia di reato.

In ogni caso è sempre possibile conoscere il proprio status di indagato, salvi i casi di segreto istruttorio (che non si applica al Suo caso, inquadrabile presumibilmente nel reato di omesso mantenimento dei figli ex art. 570 c.p.), presentando una apposita istanza alla Procura della Repubblica, ai sensi dell'art. 335, 3 co c.p.p.

A seguito dell'istanza la Procura Le comunicherà se esistono iscrizioni a Suo nome nel registro delle notizie di reato (ossia se vi sono indagini pendenti) ed ogni dato utile per identificare il fascicolo ed il PM procedente.

L'istanza può essere presentata in proprio oppure a mezzo di un difensore; in caso di necessità non esiti a contattarci.

Cordialità

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione